06 Dicembre 2019

Bradamante Teatro Racconto Territori

Francesca Camilla D´Amico

Curriculum Vitae
Francesca Camilla D´Amico
Nasce a Pescara nel 1989, diplomata presso la Scuola Comunale di Creazione Teatrale “Gennaro Di Nella” diretta dal Piccolo Teatro del Me-Ti di Paglieta (CH) formazione storica di ricerca teatrale in Abruzzo, dove riceve una specifica formazione per l'attore-narratore e il teatro popolare, affiancando un percorso di ascolto e osservazione di uno degli ultimi narratori contadini d’Abruzzo, Angelo Coccia, detto Zì Angelo.
Nel 2013 si laurea con Lode presso il corso di studi in Arti e Scienze dello Spettacolo all’Università “La Sapienza” di Roma, con una tesi sul rapporto tra teatro e territorio, relatore prof. Guido Di Palma. Continua il percorso universitario per conseguire la Laurea Magistrale in Spettacolo Teatrale. Tra il 2009 e il 2017 prosegue la sua formazione teatrale incontrando diversi maestri: Mimmo Cuticchio, Antonio Fava, Duccio Bellugi e Jean Jeacques Lemetre (Théatre du Soleil), Emmanuel Gallot-Lavallée, Yves Lebreton, Iva e Carlo Formigoni.
Studia l'organetto diatonico otto bassi e due bassi e pratica il canto popolare, elementi che entrano frequentemente nel lavoro di narrazione.
L'interesse per il racconto popolare di tradizione orale e per la memoria storica sfocia in una ricerca indipendente che raccoglie testimonianze della cultura della sua regione: leggende, usi e costumi tradizionali, storie di vita vera, di lavoro, fiabe, canti, filastrocche, ecc. dal mare alla montagna, costituiscono un primo repertorio di racconti.
L'amore per i paesi, per la natura e la frequentazione della montagna la portano spesso a raccontare in natura o nei borghi.
Nel 2012 è fondatrice di Muré Teatro, insieme ad altri attori pescaresi, lavorerà nella compagnia fino al 2017, anno della chiusura.
Nel 2018 fonda l’Associazione Culturale Bradamante – Teatro Racconto Territori - Un teatro che affonda le radici nella memoria e nel territorio, inteso come moltitudine di persone, paesi, natura e identità culturali.
Propone racconti teatrali, narrazioni in natura, nei centri storici, nelle case e nelle scuole, ricerca nei linguaggi teatrali, della musica e del canto popolare, laboratori didattici, rassegne e feste per valorizzare e restituire memorie perdute ai paesaggi che abitiamo, tessere relazioni culturali e affettive tra teatro e territori, ricostruire geografie interiori.
All’interno dell’Associazione gravitano musicisti, attori, ricercatori che collaborano in maniera indipendente o con diversi enti e figure professionali del mondo del turismo sostenibile e della natura.

FESTIVAL
Come attrice e narratrice partecipa a festival nazionali (Reggionarra, Montagne Racconta, La Macchina dei Sogni, Palla al Centro, Milano OFF, Padova Fringe Festival...)

COLLABORAZIONI
Collabora con realtà ed enti nel campo culturale, naturalistico e del turismo sostenibile (FAI, Parco Nazionale della Majella, Assessorato alla Cutlura di Pescara, Museo delle Genti d'Abruzzo, Mountain Wilderness, Club Alpino Italiano, Associazione Nazionale Guide Ambientali Escursionistiche, Florian Metateatro Centro di Produzione Teatrale, Unesco Giovani, ecc..)

PORTFOLIO
SPETTACOLI E RICERCHE

  • 2011- 2013: ricerca memoria storica della città di Pescara e sulle storie dei pescatori, spettacolo “Tento Tanto – storie di vita nella città” e fondazione dell’Associazione Culturale Teatrale Muré Teatro. Con la compagnia Muré Teatro partecipa a festival e iniziative di interesse culturale e sociale, in Abruzzo e in Italia. Dalla fondazione di Muré Teatro lavora per l’Associazione come attrice e regista.
  • 2015, regia di Courage! Storie di coraggio, resistenza e migrazione", con la sua prima regia è finalista al Premio Scenario per Ustica.
  • Dal 2015 fino ad oggi: ricerca sulle storie e memorie dell’Abruzzo interno e montano attraverso studi condotti in archivi e a contatto con la gente del posto. Nasce il progetto di narrazione “RaccontaStorie” che racchiude al suo interno anche “Montagne di racconti” (In collaborazione con il CAI e l’Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche) e “Racconti fatti in casa”. L’obbiettivo è quello di recuperare i racconti popolari di tradizione orale abruzzese e condividere memoria collettiva attraverso la narrazione e, in molti casi, l’uso del dialetto, fuori dai teatri.
  • 2015/2016, “Fontamara” reading teatrale e musicale ispirato all’omonimo romanzo di Ignazio Silone; regia di “Una bella volta, storie di eremiti, lupi, santi e pastori” teatro in montagna; “Raccontare, Resistere” escursione con narrazioni sul Sentiero della Libertà.
  • 2016-2019, "Maja, storie di donne dalla Majella al Gran Sasso", di cui è interprete, regista e drammaturga. Lo spettacolo riceve un riconoscimento dall'Unione Donne in Italia sezione di Pescara e dalle Donne Vestine, nell’ambito del premio “Immagini amiche-nemiche delle donne” nella sezione “Narazione” per l'attività di ricerca svolta nell'ambito della raccolta di memorie sulla figura della donna nella civiltà contadina abruzzese. Spettacolo selezionato al Milano OFF F.I.L Festival 2017.
  • 2017, attrice in "Vita da polli" spettacolo di Commedia dell'Arte, scelto al Padova Fringe Festival 2017 per l'VIII Giornata Mondiale della Commedia dell'Arte, regia del maestro Antonio Fava, produzione Muré Teatro.
  • 2018, fondazione dell’Associazione Culturale Bradamante – Teatro Racconto Territori e creazione de l primo spettacolo di teatro ragazzi, “Fiabe al pomodoro”. Narrazione e musica dal vivo liberamente ispirate alle fiabe popolari di tradizione orale. Selezionato per “Palla al Centro 2018” Vetrina Teatro Ragazzi del Centro Italia.
  • 2018 viene selezionata da Mimmo Cuticchio per prendere parte come narratrice e attrice al Festival "La Macchina dei Sogni" Palermo-Roma-Roncisvalle (aprile-luglio 2018)
  • 2018“Pietre che cantano” spettacolo teatralmusicale su suoni e racconti dal mondo agropastorale in collaborazione con Massimiliano Di Carlo e l’Associazione Alberi di Maggio.
  • 2018 Viene selezionata da Luigi D'Elia per prendere parte come narratrice al progetto "LandXcape - Arte Narrazione Paesaggio".

LABORATORI DIDATTICI
  • Dal 2012 dirige il laboratorio per bambini e ragazzi "Viva il Teatro!"
  • 2014/15, esperienza di teatro nel sociale attraverso la direzione del laboratorio “Teatro Mondo” per i rifugiati politici della Caritas di Pescara.
  • 2018/2019 "La città dai Fili Invisibili", Laboratorio di teatro e narrazione, presso Lo sPaz, Promosso dall'Assessorato alla Cultura di Pescara.
  • Corsi di educazione teatrale per la scuola primaria e secondaria di primo grado

DIREZIONI ARTISTICHE
  • 2017, per Muré Teatro, direzione artistica della rassegna “La casa della memoria” presso il Museo delle Genti d’Abruzzo, Pescara, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura.
  • 2017: “Teatro nel borgo”, rassegna teatrale indipendente nel borgo di Roccacaramanico (PE), 1050m slm.
  • 2018: “Paesi in forma di rosa” rassegna di teatro, racconto e musica tra Majella e Morrone (Bradamante Teatro in collaborazione con il Comune di Caramanico Terme e il Parco Nazionale della Majella)


Eventi in programma

[<<] [Ottobre 2019] [>>]
LMMGVSD
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   
[]

Spettacoli e narrazioni

[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it